Crea sito
Breaking News
Home / Attualità / SMARTPHONE: EVOLUZIONE O REGRESSIONE?

SMARTPHONE: EVOLUZIONE O REGRESSIONE?

Sul pianeta ci sono più schede SIM che persone: 7,8 miliardi per una popolazione di 7,5 miliardi, uno smartphone per persona, che può comunicare o navigare su Internet in qualunque momento del giorno.

Ciò ha portato a un cambiamento dello stile di vita in termini antropologici e biologici. Il neurologo Michael Merzenich ha scoperto che il cervello se sollecitato è in continua evoluzione, ma con l’avvento dei cellulari il cervello è drasticamente meno stimolato: ci si affida alla memoria di una macchina, perché meno faticoso. Si sta assistendo a un brain drain (prosciugamento del cervello).

Negli Stati Uniti si è svolto un esperimento in cui degli studenti dovevano svolgere dei test matematici e mnemonici: alcuni studenti potevano tenere il proprio telefono senza interagire con esso e ad altri è stato ritirato. Questi ultimi hanno svolto meglio il test mentre gli studenti con il cellulare sembravano distratti o ansiosi.

Quando si avverte un pericolo nei dintorni, l’uomo attraverso la ghiandola surrenale produce adrenalina che fa reagire prontamente l’individuo. Stesso fenomeno accade quando vibra lo smartphone: c’è un’elevata attenzione per gli avvenimenti riguardanti questo dispositivo.

Il livello di attività cerebrale delle persone che navigano su Internet è il doppio rispetto a chi non “naviga”. Ma la loro attività decisionale, di sintesi e di attenzione verso altri lavori risulta diminuita.

Un sondaggio effettuato in Italia dimostra che il 71% degli italiani si trova al di sotto del livello minimo di comprensione nella lettura di media difficoltà e 5 milioni (8%) hanno una completa incapacità. Un altro esempio sono gli incidenti stradali causati da disattenzione dei conducenti e dei pedoni perché stavano adoperando il cellulare, 250000 persone all’anno muoiono per questo motivo. Per questo sono state introdotte nel mondo delle misure di sicurezza: nelle Hawaii chi attraversa la strada usando il cellulare è multato; in Corea del Sud sono stati adottati specifici cartelli stradali per evitare incidenti di questo genere; ad Anversa (Belgio) c’è una corsia pedonale dedicata a chi cammina usando il cellulare; in Cina, Russia e Germania sono presenti appositi semafori sistemati a terra.

Questo stile di vita più moderno è comodo e rende meno faticosa l’esistenza, ma potrebbe essere considerato una trappola evolutiva?

Simone 4Q

Leggi anche

IL GIORNO DELLA MEMORIA

Tra i numerosi avvenimenti del 1945 ce ne fu uno che non possiamo dimenticare: la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz da parte delle truppe dell’Armata Rossa. Era il 27 Gennaio.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com