Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / GLI SPOGLIATOI

GLI SPOGLIATOI

Ed è così che pensiamo di fare invidia al nostro amatissimo Galfer, con palestre sporche e spogliatoi in particolare quelli femminili, talmente lerci che farebbero cambiare idea persino ai più convinti attivisti anti-vaccini che lottano contro la vaccinazione obbligatoria fino alla scuola dell’ obbligo rivendicando quella che reputano,  la loro libertà di scelta.

E ora noi studenti e studentesse del liceo Carlo Cattaneo, che vorremmo espletare i nostri bisogni fisiologici di base e poggiare i nostri abiti sulle panche, rivendichiamo il diritto alla salute.

Ebbene sì, gli allievi e le allieve rischiano la loro incolumità a causa di materiali di dubbia natura che decorano in modo poco bucolico tutta la superficie dello spogliatoio.

L’accusarsi a vicenda non porta a nessuna soluzione e noi del giornalino scolastico ci siamo informati per voi; chi è la causa di tutto ciò e cosa si può fare per migliorare l’ambiente poco salubre degli spogliatoi?

La prima tappa della nostra Odissea, è stata la vicepresidenza, per sapere di chi fosse il merito di quel “Aspro odor de i vini/ l’anime a rallegrar”, ma la risposta è stata a dir poco deludente, Ponzio Pilato non può che insegnare…Ma noi non ci arrendiamo e fra un intervallo e l’altro tentiamo di informarci dal personale ATA, che ci ha indicato una persona che convive con questo problema ogni giorno. Il sig. Sandro, dopo aver ascoltato le nostre domande, ci ha spigato come il problema non sia affatto recente, bensì fa parte degli “scheletri” del Cattaneo, poiché sono circa 10 anni che vengono fatte segnalazioni.

Alla base di tutto vi è un progetto errato, ossia le tubature dello scarico non sono alla pendenza giusta, di conseguenza l’acqua rimane bloccata e diventa stagnante, provocando un odore pungente. Sandro si prende l’impegno di provare a migliorare le condizioni dello spogliatoio, cambiando il pulsante poco funzionante, riattaccando un cartello nell’eventualità in cui non si riesca a toglierlo, tenterà anche di inserire delle vaschette all’interno della turca che renderanno profumata l’acqua dello scarico e disinfettino il tutto.

Ci hanno garantito che proveranno a fare tutto il possibile, per migliorare questa parte della nostra scuola, nonostante il problema sia complicato da risolvere alla base poiché a dover intervenire sarebbe dovuta essere la Provincia, ma per mancanza di fondi ciò non è possibile. Gli studenti e le studentesse sono invitati a prendersi più cura dello spazio  comune, poiché se  qualcosa è messo a disposizione di tutti non vuol dire che nessuno debba curarsene.

 Sara 3C

Leggi anche

Speciale elezioni del Consiglio d’Istituto: intervista alla LISTA 3

Ecco l’intervista alla lista 3, la “Lista de Papel”, “Il lieto fine che stavate aspettando”. …

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com