Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / ESPLORARE LO SPORT CON LA SCIENZA

ESPLORARE LO SPORT CON LA SCIENZA

Per molti studenti la parola “fisica” fa subito pensare a problemi impossibili e formule difficili. Non è stato così per noi ragazzi del progetto Sport for Stem, che abbiamo sperimentato come la scienza, se applicata alla realtà, possa rivelarsi interessante, stimolante e, perché no, divertente.

Il progetto, indetto dal Ministero dell’Istruzione, partito all’inizio di quest’anno scolastico e da poco conclusosi, ha coinvolto quattro scuole, il Des Ambrois di Oulx, il G. Bruno di Albenga, il N. Rosa di Susa e il nostro Cattaneo, e aveva come scopo quello di prendere in esame alcuni sport e studiarli tramite le leggi fisiche imparate a scuola. Al nostro liceo, rappresentato da quindici  studenti di quarta, è stato assegnato il pattinaggio sul ghiaccio, disciplina non banale, dato che molti di noi non avevano grande confidenza con i pattini.

Dopo un primo periodo di “studio”, in cui due ragazze universitarie ci hanno fornito un’infarinatura sulla fisica, abbiamo iniziato la nostra esperienza con due visite al palazzo del ghiaccio “Tazzoli” di Torino: la prima per visitare la struttura e la seconda in cui siamo scesi in pista per provare, dopo averle strutturate a scuola, le esperienze per dimostrare alcune leggi fisiche.
A questo punto è iniziata la parte più emozionante del progetto: gli scambi con le altre scuole! In ogni scambio, la scuola ospite esponeva una presentazione del proprio sport e provava lo sport della scuola ospitante. Perciò noi abbiamo avuto l’opportunità di portare una barca a vela ad Albenga, di nuotare a Susa, e di sciare a Sauze d’Oulx. E non solo: avendo portato ogni scuola ospite a pattinare, siamo migliorati anche in questo sport!
Il progetto ha coinvolto, seppur in minima parte, anche altre classi della nostra scuola: infatti molti studenti hanno assistito alle conferenze delle altre scuole e alla nostra, esposta in occasione della giornata conclusiva del progetto.

Il progetto Sport for Stem è stato sicuramente faticoso, poiché ha richiesto un impegno non indifferente. Tuttavia, se doveste avere l’opportunità di partecipare a un progetto del genere, non fatevela scappare: è stata un’esperienza fantastica, che ci ha permesso di provare diversi sport, fare nuove amicizie e capire l’applicazione e l’utilità delle leggi fisiche nel quotidiano.
Se volete avere più informazioni sul progetto potete trovare tutto su questo sito: sport.ystem.net

Giorgio Rolle e Federica Taverniti

Leggi anche

ALMENO QUALCUNO HA FATTO “VACANZA”

È ormai terminata la settimana di febbraio dedicata ai viaggi studio programmati dalla scuola e con essa la possibilità, per almeno alcuni di noi del Catta, di prendesi una piccola pausa dalla sveglia alle sei del mattino e dai pomeriggi (che spesso diventano nottate) trascorsi a studiare per il giorno dopo

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com