Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / Come il Cattaneo si LEGA(all’)AMBIENTE

Come il Cattaneo si LEGA(all’)AMBIENTE

Il 12 e il 13 marzo 2015 gli studenti delle classi prime e seconde del Liceo Scientifico C. Cattaneo hanno sperimentato un nuovo modo di fare scuola grazie al progetto di Legambiente.  Armati di rastrelli, zappe e pennelli i ragazzi si sono occupati dell’area esterna che delimita l’intera scuola aderendo alla giornata “Nontiscordardimé”.
Già l’anno scorso si era provveduto alla pulizia interna della scuola ottenendo un notevole successo.
Nelle due giornate gli allievi sono riusciti a riverniciare il muretto esterno della scuola, realizzare una pista di atletica, risistemare l’area sportiva esterna, allestire un’aula all’aperto dove si potrà fare lezione nei mesi più caldi e creare un monumento per commemorare La giornata dei giusti.
Il progetto ha permesso agli studenti di prendersi cura della scuola in maniera diretta, non solo per prendere coscienza dell’ampio spazio che la circonda, ma anche perché da un anno a questa parte la provincia ha deciso di tagliare i fondi destinati alla manutenzione delle scuole: il materiale, infatti, è stato interamente finanziato dalla scuola stessa.
Al pomeriggio i ragazzi che partecipano al progetto “Campus”, coordinati da professor Maschietti, hanno collaborato alla potatura delle siepi, alla raccolta dei rifiuti e alle altre attività proposte.

“Queste giornate mi hanno fatto sentire più legata alla scuola” ci ha detto una delle studentesse “ È stato molto coinvolgente e credo che questa attività vada inserita nell’orario curricolare”.

“Secondo me è un intervento che andrebbe fatto periodicamente per rendere la scuola più pulita e più curata”, ”Passiamo gran parte della giornata a scuola e vederla più ordinata ci fa sicuramente piacere”, ”È un modo per insegnare già da giovani quanto sia importante un’educazione ambientale”, “Non sono state ore di lezione sprecate, ma sono risultate essere produttive per tutti” hanno aggiunto altri alunni.

Alcuni di loro, infatti, hanno detto che a parte il tragitto cancello-entrata della scuola, non si erano resi conto dell’effettiva ampiezza dello spazio che vi è intorno e ciò dimostra quanto poco siano stati valorizzati finora gli ambienti esterni del nostro Liceo che sono tra i più estesi delle scuole torinesi.

 Nicoleta Cucos

Leggi anche

ALMENO QUALCUNO HA FATTO “VACANZA”

È ormai terminata la settimana di febbraio dedicata ai viaggi studio programmati dalla scuola e con essa la possibilità, per almeno alcuni di noi del Catta, di prendesi una piccola pausa dalla sveglia alle sei del mattino e dai pomeriggi (che spesso diventano nottate) trascorsi a studiare per il giorno dopo

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com