Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / La curvatura biomedica: perché sceglierla?

La curvatura biomedica: perché sceglierla?

L’alternanza scuola-lavoro offre agli studenti molte opportunità di orientarsi verso possibili carriere future e di mettersi alla prova negli ambiti più disparati. Tra questi, un’alternativa scelta da molti studenti del Cattaneo è quella del corso di curvatura biomedica. Gli studenti che partecipano a questo percorso ricevono una formazione di biologia con applicazioni in campo medico, quest’attività, quindi, potrebbe essere molto interessante per i ragazzi che sono indecisi su quale progetto di ASL seguire e che hanno una forte inclinazione verso una carriera in campo sanitario o biologico.

Per chiarire meglio che cos’è esattamente la curvatura biomedica e come essa prepari i giovani per il loro futuro, viene presentata qui di seguito l’intervista a Riccardo, uno studente di terza del Cattaneo che desidera raccontare la sua esperienza a chiunque sia interessato al corso.

Che cos’è il corso di curvatura biomedica?

La curvatura biomedica è un corso di biologia orientata verso l’ambito medico per tutti gli studenti di terza superiore che sono interessati in merito. Il corso è valido per il conteggio delle ore di alternanza scuola-lavoro ed è tenuto da alcuni professori di scienze della scuola. Inoltre, nel corso sono incluse lezioni con medici ed esperienze di formazione negli ospedali di Torino.

Dove si svolge?

Il corso regolare si svolge completamente nelle aule e nell’auditorium della sede del liceo Cattaneo, tranne gli incontri formativi che si fanno in ospedale.

Quando si svolge?

Si svolge durante l’anno, solitamente in settimana dopo l’orario di lezione e nei fine-settimana, ad eccezione degli esami di verifica che gli studenti sostengono  in orario scolastico.

Ti sei iscritto a questo corso perché pensi di seguire una strada particolare nella vita?

Questo corso mi ha interessato fin da quando ne ho sentito parlare per la prima volta, dato che mi piacerebbe intraprendere la carriera di medico fin da quando ero piccolo, anche se non ho ancora scelto la specializzazione più adatta a me. Sono convinto che questo corso mi aiuterà a decidere in merito.

In generale, quali sbocchi di studio pensi che questo corso possa avere?

La curvatura biomedica offre sbocchi per intraprendere studi in campi diversi, ma chiaramente le discipline più indicate per chi frequenta questo corso sono la biologia e la medicina.

A tuo parere in questo corso sono stati affrontati concetti particolarmente difficili?

Generalmente le informazioni trattate sono molto chiare e comprensibili, ma a volte può capitare di riscontrare concetti che, a mio parere, sono troppo specialistici per degli studenti liceali. Ne sono un esempio le informazioni specifiche riguardanti le bruciature e i metodi per curarle, come la quantità esatta di medicinale da somministrare al paziente e le tipologie di traumi per determinarne il periodo di ricovero.

Come ti sei trovato con gli insegnanti del corso?

Gli insegnanti di cui ho assistito le lezioni sono molto simpatici, disponibili e comprensivi: inoltre, la loro ottima preparazione sulla materia è corredata dalla presentazione di slide utili a noi studenti. Lo stesso vale per i medici che hanno tenuto le lezioni: sono riusciti a trattare dei concetti non sempre di facile comprensione in modo chiaro ed esauriente.

A posteriori, pensi di aver fatto una buona scelta  frequentando questo corso?

Anche se mi rendo conto che avrei potuto scegliere tra molte altre possibilità che mi avrebbero soddisfatto, sono assolutamente contento della mia decisione.

Quanto impegno richiede un corso di questa portata?

Come tutto, il corso richiede un impegno costante. Per quanto riguarda il materiale da studiare per gli esami, si tratta sempre di slide che vengono ampiamente spiegate durante la lezione, quindi non è mai difficile ripassare a casa.

Ci sono state anche delle parti più pratiche, riguardanti il vero e proprio lavoro di medico?

Il corso comprende degli incontri in ospedale, durante i quali si svolge del lavoro attinente al campo medico. È questa la parte dedicata maggiormente alla formazione più pratica che teorica. Nelle giornate in ospedale, noi studenti abbiamo la possibilità di osservare le strutture mediche e di comprenderne il funzionamento, anche se non abbiamo mai dei contatti con i pazienti. Personalmente, spero di poter assistere, durante uno di questi incontri, ad un’operazione chirurgica dal vivo.

Complessivamente, quante ore di alternanza assicura tale corso?

L’impegno richiesto è di cinquanta ore annuali per tre anni, anche se le ore che vengono accreditate sul conteggio per l’alternanza scuola-lavoro sono solamente trenta all’anno.

Credi che il corso sia aperto a chiunque voglia provare?

Assolutamente sì, l’unica cosa che conta è avere voglia di cimentarsi e di provare, dato che dai professori stessi è ampiamente sconsigliato ritirarsi dopo essersi iscritti.

Se una persona volesse, potrebbe iscriversi anche dopo un anno dall’inizio del corso?

Non è possibile iscriversi a corso già iniziato. Bisogna decidere se iscriversi entro il primo trimestre della terza: iscrivendosi un anno dopo non si conoscerebbero le basi per poter assistere alle lezioni e seguire il corso sarebbe inutile. Essendo gli argomenti affrontati di anno in anno strettamente collegati tra di loro, sarebbe infatti impossibile apprendere una parte del programma senza conoscere quella precedente.

I candidati devono superare un test dopo le lezioni?

Ogni sette lezioni, gli studenti di curvatura devono superare dei test per venire valutati sul loro apprendimento e sul livello di competenza raggiunto.

 

Come sono strutturati generalmente i test?

I test contengono alcune domande generali e altre molto più specifiche che richiedono una preparazione maggiore. Sono composti da quarantacinque domande a risposta multipla.

Perché consiglieresti di partecipare?

Personalmente, mi sento di consigliare il corso di curvatura biomedica agli studenti che sono seriamente interessati e vogliono lavorare in ambito medico. Al contrario, lo sconsiglierei a chi non è motivato, perché le lezioni sono impegnative e dettagliate (affrontano argomenti strettamente legati alla medicina, come le patologie del corpo umano e le relative cure) e spesso vengono mostrate immagini forti che potrebbero non essere adatte a tutti.

La curvatura biomedica, quindi, potrebbe essere la tua strada. Se non sai che progetto scegliere per conseguire le ore di ASL, questo corso ti offre una valida proposta. Perché non provare?

Luca 3 S

Leggi anche

STEV-N: “E’ UNO SFOGO. ECCO COS’E’ PER ME LA MUSICA!”

La musica oggi è sempre più  presente nelle nostre vite e  ci accompagna in gran parte delle nostre giornate. Chi è  che per uscire di casa non si porta dietro le cuffiette? Nella nostra scuola, il “Catta", c’è anche chi vi dedica molto più tempo. Per esempio c’è un ragazzo  innamorato del rap che oggi condivide i suoi primi singoli con il pubblico che si sta pian piano creando.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com