Breaking News
Home / Cinema e Serie TV / HAMILTON: AN AMERICAN MUSICAL

HAMILTON: AN AMERICAN MUSICAL

15/02/2021

Dopo tanta attesa, ecco che finalmente dal 3 luglio 2020 è in streaming sulla piattaforma Disney+ l’adattamento cinematografico dell’acclamatissimo musical teatrale Hamilton. Il musical, in lingua originale con i sottotitoli in inglese, tratta della vera storia di uno dei padri fondatori degli Stati Uniti: Alexander Hamilton. L’uscita del film è stata anticipata di circa 15 mesi per intrattenere gli spettatori in questo difficile periodo che stiamo vivendo.

Negli ultimi cinque anni si è sentito spesso parlare del pluripremiato musical di Broadway, vincitore del premio Pulitzer oltre ad 11 Tony Award (i corrispondenti premi Oscar del teatro), un Grammy e 7 Olivier Award. Il film racconta dell’animata vita di Alexander Hamilton. Nato a Nevis, colonia britannica dei Caraibi, rimase orfano all’età di 13 anni. Partì successivamente alla volta di New York dove fece la conoscenza di tre rivoluzionari: John Laurens, Marquis de Lafayette ed Hercules Mulligan. Partecipò dunque alla Guerra d’Indipendenza a fianco di George Washington. Dopo la fine della guerra, contribuì a fondare gli Stati Uniti, partecipando alla stesura della Costituzione.

Hamilton fu una figura di particolare rilievo nella storia dell’America del ‘700, nonostante non sia così tanto ricordata come quella di George Washington o Thomas Jefferson. Egli, infatti, oltre ad essere stato il primo Segretario del Tesoro degli Stati Uniti, fondò il New York Post (attivo ancora oggi), istituì la prima banca centrale americana e il suo volto è tuttora stampato sulla banconota da dieci dollari.

L’idea di realizzare un musical proprio sulla figura di Alexander Hamilton venne all’autore, attore, drammaturgo e compositore Lin-Manuel Miranda. Miranda racconta di aver avuto l’ispirazione leggendo per caso durante una vacanza la biografia di Hamilton. Conosciuto principalmente nel ruolo di attore e compositore del musical teatrale “In the Heights” del 2008, oggi Miranda è da considerarsi uno dei volti più noti nel mondo dello spettacolo statunitense.

La regia dell’adattamento cinematografico è a cura di Thomas Kail, che ha utilizzato le migliori tecniche cinematografiche, cambiando di volta in volta le inquadrature e le angolazioni, in modo tale da rendere la pellicola dinamica, evitando di realizzare riprese frontali, come avviene di solito in questo tipo di adattamenti. Il musical, interamente girato sul palco del Richard Rodgers Theatre di New York, ha una durata complessiva di 2 ore e 50 minuti, è interamente cantato ed è intervallato da pochissimi discorsi in prosa. Miranda è riuscito a raccontare l’America di un tempo attraverso l’America di oggi, utilizzando una colonna sonora che unisce hip-hop, jazz, R&B e rap, e facendo interpretare personaggi storicamente bianchi ad attori afroamericani, latini e asiatici.

 In conclusione, questo musical è ricco di musiche e temi ora più che mai presenti nella nostra società. La visione di questo film può essere quindi un buon modo di conoscere la storia di un tempo, lasciandosi trasportare dalle emozioni talvolta vivaci talvolta tragiche, per mezzo di uno strumento profondamente comunicativo: la musica!

Aurora, 4I

Leggi anche

ONE NIGHT IN MIAMI: POTERE ECONOMICO O POTERE POLITICO?

Cosa accadrebbe se quattro importanti figure storico-politiche s’incontrassero una notte in un Motel a Miami?

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com