Crea sito
Breaking News
Home / Musica / “Farewell yellow brick road”, l’ultimo tour di Elton John.

“Farewell yellow brick road”, l’ultimo tour di Elton John.

“Il prossimo tour sarà l’ultimo. Sarà un modo di dire grazie, e di andare via con un ‘bang’. Un modo di far dire alla gente, ‘ho visto l’ultimo tour ed era fantastico”.

L’annuncio choc di Elton John è arrivato durante l’evento di mercoledì 24 gennaio 2018 al Gotham Hall di New York. “Sono altre le mie priorità” ha detto “ho figli e voglio dedicarmi a loro”. L’addio, però, è legato soprattutto al peggioramento delle sue condizioni di salute. Lo scorso anno, infatti, Sir Elton fu ricoverato a Londra in terapia intensiva, colpito da un’infezione grave durante un concerto in Sudamerica e fu costretto a cancellare le date americane di alcuni suoi live.

Il suo ultimo tour è intitolato “Farewell yellow brick road” ed è iniziato ufficialmente l’8 settembre 2018, in Pennsylvania, negli Stati Uniti. Prevede più di 300 concerti attraverso cinque continenti, toccando Nord America, Europa, Asia, Sud America e Australasia prima di giungere alla sua conclusione il 16 dicembre 2020 a Londra. La star si esibirà anche in Italia  il 29 e il 30 maggio 2019 all’Arena di Verona e il 7 luglio a Lucca, dando la possibilità ai fan italiani di assistere all’ultimo live del Baronetto indiscusso della musica britannica.

Nei concerti, il cantante ripercorrerà tutta la sua straordinaria carriera, interpretando brani che sono entrati di diritto nella storia della musica, da “Bennie and the jets”, che apre i live, a “Goodbye yellow brick road”, da “Your song” a “Candle in the wind”. Quest’ultimo è diventato il singolo più venduto di tutti i tempi grazie al riadattamento per i funerali della principessa Lady Diana, una sua grande amica.

Si conclude così la carriera di “Rocketman”, uno degli artisti che può vantare il maggior numero di record della storia della musica. In cinquant’anni di carriera ha scritto oltre 700 canzoni, piazzandone più di 50 nelle prime 40 posizioni delle classifiche inglesi e americane. Inoltre, ha conquistato 25 dischi di platino e 35 d’oro, ha vinto 6 Grammy Awards e ha suonato in oltre 3500 concerti in tutto il mondo.

Leonardo 3M

Leggi anche

LA “TRINCEA” DEI TWENTY ONE PILOTS

I Twenty One Pilots sono finalmente tornati. A distanza di 3 anni dal pluripremiato Blurryface del 2015, è arrivato Trench, il loro nuovo album.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com