Crea sito
Breaking News
Home / Musica / VALE, il nuovo successo dei Black Veil Brides

VALE, il nuovo successo dei Black Veil Brides

Il 12 gennaio 2018 è uscito il nuovo album dei Black Veil Brides, band metal statunitense nata nel 2006 a Cincinnati, da un’idea di Andy Biersack, con il nome originario di Biersack.
Oltre a cantare nei Black Veil Brides, Andy ha anche intrapreso una carriera di solista con il nome di Andy Black a partire dal 2014, con il singolo They Don’t Need To Understand. Nel 2016 escono il suo primo album da solista, The Shadow Side, e il singolo We Don’t Have To Dance.
Ha deciso di intraprendere l’avventura dei BVB con Ashley Purdy, suo migliore amico nonché basso e seconda voce. Nel corso degli anni i componenti della band sono cambiati più volte e i membri attuali sono, oltre ad Andy ed Ashley, Jake Pitts, chitarrista solista, Christian Coma detto CC, batterista, e Jeremy Ferguson detto Jinxx, chitarrista, pianista e violinista.
Prima di Vale sono stati pubblicati altri quattro album, tutti di grande successo We stitch these wound, il loro primo album uscito nel 2010, Set the world on fire, Wretched and divine e Black Veil Brides IV. Ai fan piace molto il nuovo album, in particolare la canzone Wake up, il cui video ha totalizzato più di 3 milioni di visualizzazioni in soli sette giorni. Vale è arrivato primo nella classifica dei 40 album rock più ascoltati nel Regno Unito superando Joe Satriani e i Tonight Alice.
Adesso i membri del gruppo si trovano in tour e stanno girando il mondo facendo impazzire migliaia di fan con la loro musica e la loro simpatia. Il tour è cominciato a gennaio e si concluderà a maggio, attraversando America, Inghilterra, Francia e altri Stati ancora.

Giulia 1A

Leggi anche

SANREMO: E’ ARRIVATO IL RINNOVAMENTO?

Un’altra edizione di Sanremo si è conclusa. È stato un festival che nella serata finale ha toccato il 60% di share con 11,4 milioni di telespettatori, cifra che non si raggiungeva dal 2002. Cinque serate, da martedì a sabato, ricche di emozioni, sorprese e naturalmente polemiche.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com