Breaking News
Home / Sport / UNA NUOVA STELLA A BROOKLYN

UNA NUOVA STELLA A BROOKLYN

30/01/2021

Dopo otto anni passati agli Houston Rockets, James Harden vola a New York per unirsi ai Brooklyn Nets. Il trasferimento era già nell’aria da tempo, infatti già durante l’estate aveva espresso il suo volere di cambiare squadra, però la società texana non aveva trovato un sostituto adatto con cui scambiarlo. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la disfatta contro i Los Angeles Lakers, dopo la quale Harden ha affermato “La situazione è diventata insostenibile, la squadra non è abbastanza forte per competere”, esplicitando ancora una volta la sua voglia di cambiare squadra.

Per concretizzare questo grande scambio, sono state coinvolte ben quattro diverse franchigie; oltre ai Brooklyn Nets e gli Houston Rockets, fanno parte di questa trade anche gli Indiana Pacers e i Cleveland Cavaliers. Sono stati coinvolti ben sette giocatori e sette anni di scelte al Draft NBA, cifre da capogiro se pensiamo che per questo periodo di tempo i Nets non potranno più prendere rookie, cioè giocatori nel loro primo anno NBA.

Nella città della grande mela James Harden ritrova il suo vecchio compagno di squadra Kevin Durant, con il quale ha giocato per tre anni agli Oklahoma City Thunder. Inoltre, trova anche Kyrie Irving, grande stella che può vantare un anello NBA, che va a completare i cosiddetti “Big Three di Brooklyn”.

Con queste tre stelle della NBA, i Brooklyn Nets puntano a vincere il titolo già quest’ anno. Ovviamente per arrivare ad un giocatore del calibro di James Harden bisogna sacrificare tanto, in termini di giocatori e scelte, però se questi sforzi siano stati vani o meno lo scopriremo solo in base ai risultati che i “Big Three” riusciranno a portare al Barclays Center, stadio dei Nets.

Emanuele e Luca, 4B

Leggi anche

IL CROLLO DELLA JUVE: CRONACHE DI UN DISASTRO ANNUNCIATO

Juventus Porto, 3 a 2. Ritorno degli ottavi di finale di UEFA Champions League. Risultato complessivo del confronto 4 a 4, ma il Porto passa per i gol in trasferta (2 contro il solo gol bianconero). Juventus fuori dalla coppa per il secondo anno consecutivo agli ottavi e per il terzo contro una squadra di livello inferiore (Ajax nel 2019, Lione nel 2020 e, per l' appunto, Porto nel 2021).

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com