Breaking News
Home / Cattanews / UGUAGLIANZA DI GENERE: IDEALE O REALTÀ?

UGUAGLIANZA DI GENERE: IDEALE O REALTÀ?

30/12/2020

Chiusi in casa, ma curiosi di ciò che c’è fuori
Uno studio firmato Carlo Cattaneo interroga più di 1200 persone

Un famoso proverbio recita: “Se la vita ti dà dei limoni, tu fai una limonata”. Ebbene questo è quello che ha fatto un gruppo di ragazzi della 4M, i quali hanno “spremuto” da questo periodo difficile uno sguardo critico, ma al tempo stesso pieno di speranza sulla società che ci circonda e della quale siamo parte integrante.

Nello specifico, partendo dallo spunto dell’insegnante di storia e filosofia, la prof.ssa Martini, i nostri compagni hanno realizzato un’indagine statistica sul ruolo della donna nella società come progetto di educazione civica. Armati di Google Moduli e tanta voglia di mettersi in gioco, sono riusciti a contattare più di 1270 persone di tutte le età, grazie all’aiuto di tante figure (amici, familiari e rappresentanti di istituto) e anche attraverso quei social che tanto vengono dipinti come strumenti inutili e frivoli, ma che talvolta possono essere il colore decisivo per creare un bellissimo quadro.

A detta degli stessi ragazzi, il risultato è “inaspettato e decisamente oltre le previsioni” e ha permesso loro di studiare un campione significativo. Certamente il lavoro è stato molto, in particolare nella fase di analisi dei dati, la quale si è conclusa con un lungo report che ha permesso ai ragazzi di aprire uno spiraglio nel mondo che ci circonda.

È una fenditura dai colori chiaroscuri quella che viene fuori dall’indagine: emergono dati promettenti, ma ci sono aspetti ancora da migliorare.

Tra i dati rilevati, i risultati che maggiormente preoccupano, riguardano le discriminazioni di genere. Infatti la quasi totalità delle donne ha assistito nella sua vita ad almeno una discriminazione di genere e una parte di queste donne, soprattutto tra le più giovani, ha anche subito una qualche forma di questa. Il fenomeno più diffuso è il catcalling, ovvero le molestie verbali per strada, considerate però da molti un mero complimento.

Fra i dati più promettenti, bisogna segnalare una controversa domanda sull’abbigliamento: agli intervistati è stato chiesto se si sentissero a loro agio ad uscire con un capo d’abbigliamento del sesso opposto e i risultati hanno mostrato che molti, in particolare gli uomini, classificano l’abbigliamento in base al sesso, ponendosi così in continuità con la vecchia tradizione.

Infine, è promettente vedere come la quasi totalità degli intervistati considera le donne capaci di ricoprire una carica politica e questo dato ci permette di essere ottimisti sul futuro che ci attende, privo di discriminazioni di genere e ricco di cooperazione per il bene collettivo.

Tuttavia, chi è questo futuro? Il futuro siamo noi giovani, noi tra i banchi di scuola, noi che tra qualche anno saremo i responsabili del destino del mondo.

E come possiamo affrontare tutto ciò? Istruendoci e prendendo coscienza di ciò che ci circonda, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza e cultura per armarci contro il nemico più potente: l’ignoranza.

 

 

Indagine statistica a cura di:
Simone, Eleonora, Simone, Simone, Jelena, Giulia, Anna della 4M

Articolo a cura di:
Simone, Simone, Giulia della 4M

Leggi anche

NOI SIAMO IL CARLO 2.0

Il Carlo 2.0 è il fantastico giornalino online del nostro liceo. Nel corso degli anni l’adesione è diminuita, per cui con questo articolo vogliamo descrivervi i lati positivi di questo "posto sicuro"...

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com