Crea sito
Breaking News
Home / Attualità / Titanic II: l’incubo dei superstiziosi.

Titanic II: l’incubo dei superstiziosi.

Circolano voci e immagini sul ritorno del transatlantico, per lo sfortunato evento, più famoso della storia e nel 2012, in occasione del centesimo anniversario dalla tragedia, il miliardario australiano Clive Palmer ha reso pubblico il proprio progetto che vede l’esatta replica del RMS Titanic di nuovo sulle rotte dell’Oceano Atlantico entro il 2016, o almeno così sarebbe dovuto essere.

A 2016 iniziato, il primo viaggio di inaugurazione è stato posticipato al 2018, partendo da Jiangsu, in Cina, con destinazione Dubai e non dall’Inghilterra a New York come era previsto inizialmente. Cambiamento del tutto radicale: questione di marketing o di superstizione?

Certamente nessuno ha dimenticato la fatidica notte tra il 14 e 15 aprile 1912, quando 1518 passeggeri persero la vita, la maggior parte appartenente alla terza classe e proprio per questo numerose polemiche sono sorte, da parte dei parenti dei naufraghi, in seguito alla volontà del finanziatore di tenere separate prima, seconda e terza classe. Tuttavia Palmer ha espressamente richiesto che sulla gemella del Titanic l’atmosfera sia totalmente in stile primi anni del Novecento con tanto di vestiti del tempo addosso ai passeggeri e decorazioni belle époque.

Il tutto al costo di 435 milioni di dollari, l’equivalente di 390 milioni di euro, quasi dieci volte l’originale, che ai suoi tempi venne a costare circa 45 milioni di euro. Il prezzo è lo stesso delle navi da crociera in costruzione al giorno d’oggi, ma le dimensioni del Titanic II sono uguali a quelle della gemella del 1912, quindi molto ridotte rispetto alle navi da vacanza a cui siamo abituati. Tuttavia l’aspetto più importante è quello estetico e tutto è stato studiato per dare un certo conforto e  divertimento ai futuri passeggeri, alcuni dei quali hanno già offerto 821 mila euro per essere sicuri di salire a bordo del Titanic II. La replica, tra una piscina, bagni turchi, palestre e 840 cabine, sarà quattro metri più ampia dell’originale per rispettare le norme di sicurezza del 21° secolo e per dotarla, questa volta, delle sufficienti scialuppe di salvataggio.

Tutti sono invitati, ma il Titanic II viene sconsigliato agli amanti della montagna, a coloro che soffrono il mal di mare e che hanno paura del gatto nero. E tu superstizioso, saresti disposto a salire a bordo dell’Inaffondabile II per passare alla storia?

Eleonora Bergamo

Leggi anche

Nellie Bly: una giornalista contro ogni convenzione

“Sono una donna che ha il coraggio, l’energia e l’indipendenza che caratterizzano molte donne in questa epoca”.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com