Crea sito
Breaking News
Home / Cultura / QUANDO IL SUONO SI VEDE…

QUANDO IL SUONO SI VEDE…

Poter vedere il suono non è il frutto di una nuova scoperta scientifica del 2017, e neanche un’allucinazione causata dall’utilizzo di droghe sintetiche… Bensì è un evento che si terrà tra il 27 gennaio e il 4 febbraio, nel cinema Massimo di Torino, giunto alla sua terza edizione annuale. È una sfida lanciata dalla passione di alcuni professionisti e cultori provenienti dal basso, che sperano di ridare alla musica un’immagine nella tradizione cinematografica, che si va perdendo in questi ultimi anni. Quest’evento s’inserisce nel panorama di attività culturali che il Comune di Torino sta selezionando per cercare di attrarre l’attenzione del pubblico mondiale; infatti la nostra città ultimamente sta riscuotendo molto successo tra i turisti più o meno giovani. SEEYOUSOUND comprende due rassegne internazionali non competitive: “Trans Global Express”, i cui film si attengono al tema di un mix di tradizioni musicali del mondo; e “Into the Groove”, che punta dritto sulle produzioni cinematografiche di maggior successo dell’anno. Inoltre comprende un Concorso Internazionale, aperto a tutti e gratuito, e una sezione di eventi Speciali. Il concorso presenta una selezione di 70 proiezioni, suddivise in tre sezioni: cortometraggi, lungometraggi, videoclip, musical e film biografici basati esclusivamente sulla musica e celebri suoi rappresentanti. Se qualcuno volesse partecipare (o almeno provarci) all’edizione del 2018, deve realizzare un film ovviamente a sfondo musicale, la scelta va dal cortometraggio al videoclip, passando per il lungometraggio, il musical o un film biografico. Dunque, finalmente avrete modo di riempire i vostri pomeriggi o serate di noia… magari passati al telefono con una ragazza che sicuramente vorrà andare al SEEYOUSOUND!

Tutte le info su www.seeyousound.org/

Sebastiano, 1A

 

Leggi anche

VA BIN PAREJ

Che si stia perdendo l'uso dei dialetti può essere una delle solite “chiacchiere da bar” per quanto riguarda il resto d'Italia, ma è sicuramente vero nel caso della “lenga piemuntèisa” o “lingua piemontese”: considerato che solo mezzo milione circa, di oltre 4 milioni di abitanti del Piemonte, è in grado di esprimersi in questa antica parlata, essa è stata inserita dall'UNESCO nell'Atlante delle lingue del mondo in pericolo.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com