Crea sito
Breaking News
Home / Cinema e Serie TV / STAR WARS VII-IL RISVEGLIO (col piede giusto) DELLA FORZA

STAR WARS VII-IL RISVEGLIO (col piede giusto) DELLA FORZA

Pareri discordanti: la forza si è davvero svegliata? Questo nuovo Star Wars, appartenente ad un’altra epoca rispetto al passato, è all’altezza delle trame e dei personaggi precedenti o il suo successo è dovuto solo alle capacità tecnologiche più avanzate? Sicuramente gli incassi “stellari” dimostrano che il settimo episodio della saga non è più solo un film ma un fenomeno di tendenza.

Alcuni fan anziani, per così dire, non hanno reagito bene alle ondate di giovani invasori dei cinema; ma la verità è che il mondo va avanti e la cinematografia forse va ancora più rapidamente. Qualcuno ha fatto un veloce rewatch della saga per ricordarne non solo gli episodi salienti, ma anche i dettagli, altri hanno visto tutti i film poco prima dell’uscita dell’ultimo, altri ancora hanno guardato solo il settimo senza aver mai visto gli altri. Agli “starwarsaholic” quest’ultima opzione non è piaciuta, poiché effettivamente la saga è diventata un fenomeno, una moda globale, un must, qualcosa che bisognava assolutamente vedere, affascinante di per sé. Ma la forza dell’ultimo Star Wars non è all’altezza del passato. J.J. Abrams non è George Lucas e Kylo Ren non è Darth Vader. Il male non è più così cattivo, e questo pregiudica tutto l’andamento del film, ma il bene ha positivamente sorpreso gli spettatori facendosi trovare in forma smagliante, con tutte le carte in regola.

Ma perché il male, nonostante l’atto assai brutale di Kylo Ren verso il padre, non sembra così malvagio? Il tradimento iniziale di FN-2187 delle forze del male attraverso un allontanamento dagli stormtrooper fa sentire lo spettatore più sollevato, come se avesse già portato un punto a casa, e andando avanti nella storia non fa che sentirsi meno teso, poiché il film ha svariati aspetti comici, legati soprattutto a Finn, il nuovo nome dell’ex stormtrooper. Cosa che, effettivamente, è molto positiva. Nel complesso il film appare infatti leggero, non particolarmente fantascientifico o per lo meno non al livello degli altri.

La nuova eroina Rey è fresca, giovane, piena di forza di volontà e voglia di vivere, molto più di Leila, ammettiamolo, e si fa voler bene fin da subito quando accoglie il robot nuovo di zecca contenente le informazioni più importanti della galassia.

Nel complesso Star Wars VII è molto soddisfacente, perché non estremizza nessun genere, ma sa amalgamare bene il classico antico con la risata moderna, più spontanea e, perché no, più evoluta.

Il risveglio ha indovinato l’ora esatta, ora tocca aspettare l’anno prossimo.

 

Claudia De Medio

Leggi anche

SEX EDUCATION

Tutti noi abbiamo sentito parlare almeno una volta dalla serie sulla clinica clandestina per consigli sessuali più popolare del web. La seconda stagione è uscita il 17 gennaio di quest'anno e la storia continua...

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com