Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / SPONTANEOUS THEATRE

SPONTANEOUS THEATRE

There is a banana on a tree, and a tree on a banana” 

Le seconde, quest’anno, hanno partecipato a un buffo teatro di improvvisazione inglese. 

A tenerlo Brian Ayres, un signore dall’aria simpatica che ha iniziato a interagire con noi ragazzi, inventando situazioni di qualsiasi genere. 

Ha iniziato interpretando un ragazzo su una motocicletta che incontrava un amico , il quale gli presentava una ragazza. Il tutto con la partecipazione di due studenti. 

In seguito, partendo da una parola abbiamo creato delle scene. 

Alla fine, utilizzando tutte le parole suggerite da noi alunni, abbiamo creato situazioni bizzarre.

Immaginate una sedia rossa accanto a un tavolo rosso, in una cucina rossa in cui c’è un gatto a strisce rosso e nero e a un certo punto entra un uomo rompendo una finestra.

Immaginate ancora un coccodrillo, ora mettetelo in una piscina accanto alla quale si trova un albero con sopra una banana e sopra un altro albero. In seguito arriva uno scoiattolo che prende la banana; di conseguenza l’albero che si trovava sopra essa cade, lo scoiattolo finisce nella piscina , dove viene mangiato dal coccodrillo.

Dopo ogni situazione creata, alcuni ragazzi si sono messi nei panni dei vari personaggi come il gatto rosso e nero, la finestra che si infrange e l’uomo che la rompe, il coccodrillo che mangia lo scoiattolo e infine l’albero con sopra una banana e un altro albero .Ogni rappresentazione è stata supportata dal “pubblico” che faceva delle musichette da suspence, con l’aiuto di una ragazza che aveva il ruolo di  maestro d’orchestra.

Durante l’ora successiva ci siamo divisi in gruppi più o meno numerosi per creare delle scene divertenti che alla fine venivano presentate davanti a tutti. C’erano un narratore, un manichino e un paio di pantaloni innamorati, un supereroe innovativo, il cavallo di Napoleone e Napoleone, studenti interrogati e suore con fedeli al seguito.

Tra tante risate e divertimento, le due ore sono passate in fretta e di questo ringraziamo Brian . 

Sofia, 2A

Leggi anche

ALMENO QUALCUNO HA FATTO “VACANZA”

È ormai terminata la settimana di febbraio dedicata ai viaggi studio programmati dalla scuola e con essa la possibilità, per almeno alcuni di noi del Catta, di prendesi una piccola pausa dalla sveglia alle sei del mattino e dai pomeriggi (che spesso diventano nottate) trascorsi a studiare per il giorno dopo

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com