Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / QUARANT’ANNI IN MUSICA
dav

QUARANT’ANNI IN MUSICA

Una festa senza musica non è una vera festa. Come poteva quindi mancare al quarantennale della nostra scuola? Lo spettacolo musicale organizzato dalla professoressa Norillo e l’interpretazione della “Milonga del Moro Judío” proposta dalla professoressa Monterubbianesi non hanno certamente deluso le aspettative.

Il primo assaggio musicale è stato la lettura della traduzione della “Milonga del Moro Judío” di Jorge Drexler (cantante uruguayano proveniente da una famiglia per metà cristiana e per metà ebreo-tedesca) da parte di Matteo (4^G), interpretata poi dalla voce e dalla chitarra della sottoscritta Gaia, per rappresentare la sezione di spagnolo. I versi in décimas ne richiamano infatti lo spirito: interculturalità e integrazione.

Per quanto riguarda invece lo spettacolo musicale finale, si sono alternate diverse esibizioni che hanno abbracciato tutti i gusti musicali: da “The Sound Of Silence” – cantata da Nicolò Tagliabue e Federica Caniggia, con Giorgio Rolle alla tastiera (ex 5^N) e Giuseppe (4^R) alla chitarra – a “All I Want For Christmas Is You” – cantata da una parte della 1^D -, da “Mamma Mia” (4^Q) a “Psyco Baze”, inedito strumentale di Yuri Yague (ex 5^M), che ha sorpreso tutti con la ritmicità della sua chitarra.

Ma le vere stelle della serata sono stati i professori e il personale ATA che si sono cimentati nell’interpretazione corale di ben tre brani: “Stand By Me”, “Inno alla Gioia” e “Nel Blu Dipinto di Blu”. Una menzione speciale, inoltre, al professor Sarra che ha accompagnato il coro alla batteria. Il loro entusiasmo ha coinvolto tutti ed è inutile dire che il pubblico era in visibilio e che tutti hanno richiesto a gran voce un bis.

Quale miglior modo di festeggiare se non cantando tutti insieme? Non mi resta dunque che augurare un buon compleanno al Catta. Altri cento di questi anni!

Gaia, 4 G

 

Leggi anche

ALMENO QUALCUNO HA FATTO “VACANZA”

È ormai terminata la settimana di febbraio dedicata ai viaggi studio programmati dalla scuola e con essa la possibilità, per almeno alcuni di noi del Catta, di prendesi una piccola pausa dalla sveglia alle sei del mattino e dai pomeriggi (che spesso diventano nottate) trascorsi a studiare per il giorno dopo

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com