Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / Nel mare della fisica

Nel mare della fisica

Quale modo  migliore, per imparare la fisica, se non sperimentarla? E’ stato semplice per noi ragazzi di 4H capire la fisica della vela provandola sul campo.Il progetto “Camp Nautico” ,svoltosi nei giorni dal 17 al 21 ottobre, è stato possibile grazie alla Professoressa Balestrino Roberta in collaborazione con il Circolo Nautico Al Mare e la Marina di Alassio.Dopo il primo approccio alla fisica della vela ,fornitoci da una ragazza universitaria, siamo partiti alla volta di Alassio assieme alle professoresse R. De Francesco  e R. Balestrino per sperimentare ciò che avevamo precedentemente imparato a lezione. Ci siamo trovati per cinque giorni  faccia a faccia con i problemi della vita in barca a vela ed i suoi innumerevoli pregi. La mattinata iniziava con la teoria in aula, mentre al pomeriggio si procedeva con la pratica su derive e cabinati. Le prime sono state utili per capire bene le reazioni dell’imbarcazione ai comandi,poiché di piccole dimensioni, mentre sulle seconde abbiamo effettuato delle rilevazioni di dati.
Il progetto non è ancora finito perché prevede degli incontri con un docente universitario che spiegherà come utilizzare i dati raccolti per aiutare la ragazza che ci ha introdotto alla fisica della vela con la sua tesi.
Un elemento che ha  contribuito al nostro interessa per la “materia” è stato sicuramente l’entusiasmo degli istruttori che,con il loro carisma, hanno fatto appassionare noi “novellini” al loro sport.

Scagliola Chiara 4^H

Leggi anche

ALMENO QUALCUNO HA FATTO “VACANZA”

È ormai terminata la settimana di febbraio dedicata ai viaggi studio programmati dalla scuola e con essa la possibilità, per almeno alcuni di noi del Catta, di prendesi una piccola pausa dalla sveglia alle sei del mattino e dai pomeriggi (che spesso diventano nottate) trascorsi a studiare per il giorno dopo

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com