Crea sito
Breaking News
Home / Cattanews / Homines Novi

Homines Novi

É ormai questione di giorni: il Cattaneo avrà dei nuovi rappresentanti di istituto.
Corridoi, macchinette e aule sono invase da volantini colorati, contenenti immagini, proposte e nomi diversi. Foto, video e slogan sono continuamente visualizzati sulla pagina Facebook del nostro liceo e si scommette già sui nomi dei probabili vincitori.
Tutto sembra già deciso, tutto è invece ancora così incerto.
Giovedì 10 Ottobre, le cinque liste presenti quest’anno hanno iniziato la presentazione delle varie proposte e dei candidati. Avranno a disposizione una settimana per procurarsi la fiducia degli elettori perché il 21 tutte le classi saranno chiamate a votare i nuovi rappresentanti.
In parallelo all’elezione dei rappresentanti di Istituto, avverrà quella della Consulta, un organo istituzionale di rappresentanza studentesca a livello provinciale composta da due studenti per ogni istituto secondario superiore. Quest’ anno nella nostra scuola la scelta per i rappresentanti di Consulta non è così vasta come per quelli di Istituto: c’è infatti un’unica lista che è determinata, pronta a lavorare seriamente e che non teme alcuna concorrenza.
I “fantastici quattro” (Giamma, Como, Sam e Albi), a breve ex rappresentanti, nonostante gli impegni universitari e scolastici, stanno guidando le presentazioni offrendoci ancora una volta una dimostrazione dell’impegno che hanno portato avanti per un intero anno.
“Siamo come nani sulle spalle di giganti”, questo diceva Bernard de Chatres, un famoso filosofo francese del XII secolo. Per quanto, fisicamente, non possano essere considerati dei veri e propri giganti, i nostri “vecchi” rappresentanti di Istituto hanno aperto una strada, hanno dato un esempio concreto di cosa significhi rappresentare una scuola all’interno del Consiglio di Istituto e anche al di fuori del cortile del “Catta”.
Il compito dei nuovi rappresentanti sarà forse più facile? È vero, hanno dei modelli da seguire, ma verranno anche costantemente paragonati ai loro predecessori.
Il primo messaggio che le cinque liste vogliono trasmettere è un profondo sentimento patriottico nei confronti della nostra scuola e un interesse attento verso tutti gli studenti, basta leggere i vari slogan. Ci dovremo forse aspettare come futuri rappresentanti una piccola famigliola felice, che beve litri di coca-cola e si diverte ad andare a fare la spesa al supermercato?
Diverse proposte sono state presentate: alcune, ripetute tutti gli anni e per ora mai attuate tanto da risultare quasi utopiche, altre innovative, altre ancora insolite. Secondo i programmi presentati, verranno organizzate assemblee, laboratori, concorsi, concerti delle band dell’istituto, giornate a tema e cogestioni. Senza dimenticare le tanto desiderate feste di istituto, dove deejay (rigorosamente firmati Cattaneo) ci faranno ballare.
Tutto questo richiederà un impegno notevole da parte dei futuri rappresentanti.
Al contrario di cosa si pensa,infatti, far parte di una lista è una responsabilità. Non si può pensare che sia solo un modo per ricercare popolarità, per perdere del tempo o evitare probabili interrogazioni. Almeno, questa può essere una faccia della medaglia, ma non può essere l’unica.
Cosa spinge i giovani a trovarsi a fine estate o dopo una pesante giornata di scuola per organizzare un programma per le elezioni di istituto? Forse il fatto che l’uomo è un “animale sociale” come diceva Aristotele? O forse l’ entusiasmo di vivere un’esperienza insieme?
Sicuramente, ciò che è alla base di tutto è una grande voglia di occupare un posto, per quanto piccolo possa essere, all’interno della società, di far sentire la nostra voce, di dimostrare che anche se siamo giovani, abbiamo delle idee e non abbiamo paura di condividerle con gli altri.
Non abbiamo intenzione di guardare inermi una realtà che ci travolge. Vogliamo farne parte.

Valeria Galetto

Leggi anche

Speciale elezioni del Consiglio d’Istituto: intervista alla LISTA 3

Ecco l’intervista alla lista 3, la “Lista de Papel”, “Il lieto fine che stavate aspettando”. …

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com