Crea sito
Breaking News
Home / Libri / EPPURE CADIAMO FELICI

EPPURE CADIAMO FELICI

31/1/2021

Autore: Enrico Galiano

Pagine: 370

Anno di pubblicazione: 2017

 

«Sai perchè mi scrivo sul braccio tutti i giorni quelle parole “La felicità è qualcosa che cade”? Per ricordarmi sempre che la maggior parte della bellezza del mondo se ne sta lì, nascosta: nelle cose che cadono, nelle cose che nessuno nota, nelle cose che tutti buttiamo via.»

Gioia Spada è la protagonista del libro “Eppure cadiamo felici”  e, al contrario di come si potrebbe pensare dal titolo, non prova nemmeno lontanamente la felicità. La causa? Una famiglia disastrata, con una madre depressa e un padre che compare e scompare ogni volta. La sua vita va avanti senza che se ne renda veramente conto.

Ogni giorno a scuola, appena si siede al suo solito banco accanto alla finestra, Gioia si scrive sul braccio una frase in tedesco: Wenn ein Glückliches fällt, tradotto “Quando la felicità è qualcosa che cade”. Per questo rito mattutino molte volte viene presa in giro dai suoi compagni di classe, ma a lei non interessa particolarmente ciò che loro pensano di lei. Molte volte l’hanno chiamata anche “Maiunagioia” per fare ironia sul suo nome e sulla sua mancata felicità.  Con le cuffiette nelle orecchie si rinchiude nel suo mondo e non ascolta il minimo commento. Lei si sente un’estranea lì a scuola. Non vuole appartenere a nessun gruppo o seguire una moda e neppure partecipare a delle feste.

Lei ha le sua collezione di parole straniere intraducibili in italiano e le basta. Grazie ad essa si sente meglio, forse più piena, ed è contenta perché la rende diversa dagli altri.  Però non ha mai parlato a nessuno della sua passione, né alla sua migliore amica immaginaria, Tonia, né al suo strambo insegnante di filosofia a cui pone continuamente domande quando si trovano da soli. Però arriva Lo a scombussolare i suoi piani di solitudine e riservatezza. Si tratta di un ragazzo dall’aria strana e con un misterioso fascino che lo circonda. Lei condivide con lui tutti i suoi pensieri, che comprendono le sue paure, le cose che le piacciono e anche questa sua passione. Lui fa lo stesso, raccontandole anche che ha delle felpe tutte uguali, una per ogni giorno della settimana, per non perdere tempo al mattino scegliendo cosa mettersi, come diceva Einstein. Si iniziano ad innamorare, ma purtroppo questa bolla di felicità che si era creata viene scoppiata dalla scomparsa di Lo. Gioia, immediatamente, si mette sulle sue tracce, cercandolo in tutti i posti in cui erano stati insieme.  Così facendo scopre cose profonde che nessuno sapeva sul ragazzo e che la lasceranno a bocca aperta.

RECENSIONE
Gioia è una protagonista particolare, piena di domande e ha una migliore amica immaginaria, Tonia, che, in realtà, si presenta più come la coscienza della protagonista. La sua figura mi piace molto perché mi ha insegnato il vero significato delle parole e ha fatto nascere dentro di me la stessa passione che ha lei. Ha un carattere forte e nonostante tutti i disguidi che ha tra famiglia e scuola, non sembra arrendersi mai. Trova in Lo un appiglio che ancora nessuno di reale le aveva mai dato.

Attualmente Enrico Galiano sta lavorando al seguito di questo libro –  come ha annunciato sui social – e non vedo l’ora di averlo tra le mani!

Vale la pena di leggere questo libro, perché la storia è reale, autentica, proprio come la sua protagonista, perciò leggetelo.

Sofia, 4A

Leggi anche

I PROMESSI SPOSI, INCUBO DI TUTTE LE SECONDE

“Quel ramo del lago di Como,” è l’inizio del più celebre romanzo storico di Alessandro Manzoni, “I Promessi Sposi”. Quest’opera letteraria è stata riconosciuta da ogni scrittore un capolavoro storico e letterario. Tutti hanno apprezzato il romanzo, tutti tranne gli studenti delle classi seconde del liceo.  

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com