Crea sito
Breaking News
Home / Catta in love / Dicembre 2017

Dicembre 2017

“Quanto sarebbe figo se il nostro caro preside Pidello, quando comunica qualcosa all’altoparlante, si preannunciasse con una musichetta stile scuola di Grease?”

A Davide Varese 3A:
“Scrivo a te Davide
delle rime non affatto aride
e allora ora ti comunicherò ogni cosa,
e poi tornerò alla vecchia prosa.
Quando ti vedo l’espressione
è quella della depressione.
Alla tua visione,
mi mandi sempre in fibrillazione
non so quale sia la tua intenzione,
ma sembra quella di crear in me una gran emozione.
E avrei un’obiezione,
a te proprio non piace la conversazione?
E ormai sono proprio cotta,
guarda come mi hai ridotta.
Vorrei conoscere ogni tuo azzurro pensiero
tralasciando il polso per dedicarci al vero.
Pensieri riguardanti questo strano pallanuotista,
che può sembrar comune, ma solo a prima vista.
In un attimo mi hai rapita
e in un minuto sono rimasta stupita.
E da lì decisi,
dopo numerose crisi
affronterò per te ogni sentiero,
continuando a rivolgerti ogni mio pensiero…”

-A Casassa 
“Quando entri in classe io sto male,
ti prego Casassa te ne potresti andare?
Mi guardi mentre spieghi ed io son confusa,
vorresti pietrificarmi tipo Medusa.
Non è colpa mia se non capisco niente
è che le sue materie sono contro la mia mente
obiettivi minimi
che più che fiducia mi ispirano i crimini.
“Mi raccomando non sbirciate dal vicino!”
Ma se tra tutte e tre facciamo il voto di Bino!
Tra parabole, iperbole e rette
il mio sogno proibito è il sette.
Anche se vendessi la mia anima al diavolo
sarei comunque intelligente come un tavolo.
Esercizi a centomila,
di insufficienze ne ho una pila.
Ho speso a ripetizioni somme spropositate.
Cosa ho capito? Che per certe cose non siamo portate.
Mi chiede se voglio fare il test dei Poli
ma io a malapena so scomporre i polinomi.
Ma in ogni caso, prof, rimarrà il più lodato
perché dopotutto ci ha sempre salutato.”

“Nessuno ha più occhiali della Scaffidi
– Anonimo

“Alla ragazza con i capelli di due colori che indossa giacche meravigliose ed originali, eravate forse
presente al regio alla prima di Falstaff?”
– Anonimo

Sturla mi attizzi molto”
– Il tuo ammiratore

“Tipo che in cortile nominava tutte le capitali del mondo, io non ti conosco, ma ti troverò e ti sfiderò.”
– Chris

“Caro “Fiocchetto”,
Ovviamente questo soprannome ti è stato attribuito per un motivo ben preciso. Le mie amiche mi hanno promesso che per natale mi avrebbero regalato te con un fiocco sulla testa, talmente ti desidero.
Sarai un ricordo essenziale della mia adolescenza, perché ti ho talmente stalkerato che ormai sembra che io ti conosca da una vita.
Mi piacerebbe un sacco conoscerti per davvero, e spero tu ti accorga che hai un’ammiratrice che ti guarda ogni volta da lontano.
Spero che leggendo questo biglietto tu ti chieda chi io possa essere.
Ps. GUARDATI ATTORNO! Sono una falsa bionda…”

“To the person looking for his lovely A. :
I just want to tell that you should not give up,
You should not surrender.
If you fail you should try again.
This kind of person has all my sympathy.”
– By another A. (probably).

Rocco Ruocchio,
Luce della mia vita,
Fuoco dei miei lombi
Mio peccato, anima mia.
Quei c***o di occhi blu.”

Joanna H. prendimi di petto e suonami il fischietto”
– Anonimo

“Albano e Romina, tornate assieme. Qui parte la ship.”
– By G.V. e G.C.

PER BABBO NATALE
“Sono una balda giovane del Cattaneo, la vita è dura qui… (il tutto va letto, ovviamente, con una certa
intonazione). Sin da quando ero una bimba mi hanno insegnato che, come ci confermano le relazioni
biunivoche, ad ogni chica corrisponde almeno un chico. Bene, ma non benissimo. Dico così perchè non
riesco a capire il motivo per cui io non riesca a trovare il mio principe azzurro; insomma, in questa scuola ci
sono più di mille persone, ma niente….
Babbo Natale, aiutami tu.”
– CHICA.

A STURLA
“Vorrei tanto toccare le tue sacre sponde,
Ove il mio corpo fanciulletto giaque.
Sturla mio, che te specchi nell’onde
del mio grande cuor, cosicchè nacqua
l’amor, che fea le altre ragazze furibonde
vedendo il nostro primo sorriso, che però non le tacque.
Sogno le tue morbide labbra e le tue fronde che mi sfiorano il viso; e che il tuo bacio piacqua
al mio animo infatuato di te
perché bello di paura e di sventura.
Il mio infinito amore rimembra quello di Penelope per Ulisse.
Oh dolce mio Sturla, così come il matrimonio prescrisse
eterno amore fino alla nostra sepoltura.”

Marco Faccenda ti amo! Ti chiederei di darmi l’a*o!”
– Il tuo amante N.P

“Grazie Zoltan che hai pubblicato il calendario scolastico sul tuo google calendari che non è
un’applicazione, quando è presente sul sito da inizio anno”
– Anonimo

Fate l’amore non lo scientifico!
– S

“L’ho visto: era un topo… e che topo! Direi un Signor Topo. Le donzelle hanno urlato e
sgambettato un poco, ma la nostra Nave non affonderà a causa dell’immensa eleganza di un
roditore. Comunque, il Signor Topo, l’eccelso Signor Topo, non è l’elemento più marcio della
Ciurma, badate. A volte la muffa porta le Nike ai piedi, ma si dimentica di indossare i vestiti da
marinaio. A presto.”
– G.F.

“Sono venuta a sapere che la “Delta Card” è illegale, mi dispiace aver votato Mazzucco e Caliman,
sembravano preparati ma non sanno fare nulla”
– Anonimo

Leggi anche

Gennaio 2018

"Esattamente quanta gente del Cattaneo ha una vita sociale? Io no, aiuto"

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com