Breaking News
Home / Attualità / CLUBHOUSE: IL SOCIAL CHE STA SPOPOLANDO

CLUBHOUSE: IL SOCIAL CHE STA SPOPOLANDO

10/03/2021

Clubhouse è un social network basato sulla condivisione di soli contenuti audio. I suoi ideatori, Paul Davison e Rohan Seth, hanno lanciato l’applicazione per la prima volta su iOS nell’aprile 2020 e fin da subito hanno ottenuto un discreto successo, dovuto in particolar modo anche agli investimenti fatti. La notorietà del social è cresciuta ulteriormente dopo che Elon Musk è stato intervistato ed oggi conta circa due milioni di utenti, per un valore stimato di un miliardo di dollari.

Il social si struttura attraverso stanze virtuali a cui si accede tramite invito, quando la stanza viene chiusa i messaggi sono automaticamente eliminati, a meno che non si vi sia la presenza di note vocali che violano gli standard richiesti. All’interno di ogni stanza si possono avere tre ruoli: moderatori, speaker e ascoltatori. Il moderatore è colui che cerca di moderare interventi che possono urtare la sensibilità degli utenti, lo speaker è la persona a cui è consentito tenere un discorso, mentre l’ascoltatore ha il compito di partecipare alla conversazione e chiedere parola in caso di necessità. L’applicazione dispone di una varietà di club e stanze virtuali dove si affrontano diversi argomenti come talk show, musica, networking, appuntamenti, spettacoli ed altri ancora. Molti personaggi famosi hanno deciso di usufruire della piattaforma, tra questi Drake, Oprah Winfrey, Kevin Hart e Chris Rock.

L’applicazione di per sé presenta molti vantaggi, ad esempio permette una semplicità di fruizione, poiché l’utente non ha bisogno di leggere e dedicare un tempo preciso all’apprendimento. Un’altra caratteristica interessante è la possibilità di programmare un ascolto in differita, mantenendo sempre la discussione viva e aperta al confronto. Molte aziende hanno dimostrato un certo interesse per le funzionalità del social, sfruttando la sua popolarità crescente per presentare prodotti e dare spazio alle domande dei clienti. Pare dunque che Clubhouse possieda un potenziale molto alto per quanto riguarda il branding, la divulgazione e l’advertising della propria attività. La piattaforma, in quanto creazione recente, possiede ancora molti limiti. Ad esempio, non è possibile per coloro che possiedono dispositivi con un sistema operativo Android partecipare alle rooms, tuttavia nel Gennaio 2021 la società fondatrice, Alpha Exploration, ha dichiarato che si lavorerà per ovviare il problema nei mesi successivi. Si può accedere alla discussione solo su invito e ad oggi le stanze presentano un limite massimo di circa 5000 persone. Una delle pecche maggiori è senza dubbio l’impossibilità di monetizzazione, infatti al momento sembra che non esista ancora un’idea di business.

Clubhouse è sicuramente una piattaforma destinata a riscuotere grande successo, ciò che bisogna chiedersi è se questo possa durare nel tempo o si esaurisca in pochi anni, diventando una delle classiche meteore. Ad oggi pare avere tutti i presupposti per diventare un progetto duraturo, proprio perché propone qualcosa di innovativo rispetto agli altri social. Probabilmente, lse avesse puntato su contenuti visivi avrebbe faticato ad emergere in un ambiente ormai saturo di visual content. La comunicazione vocale immediata e coinvolgente, desta un interesse maggiore da parte del pubblico e rappresenta la sua carta d’identità.

Arianna, 4I

Leggi anche

PATRIZIO BIANCHI, NUOVO MINISTRO DELL’ ISTRUZIONE

Il 13 febbraio alle ore 11:57 il governo Draghi è salito al Quirinale e ha compiuto la cerimonia di giuramento. Assieme al neo Presidente del Consiglio, Mario Draghi, si sono presentati ventitré Ministri.

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com