Crea sito
Breaking News
Home / Musica / BACK FOR GOOD

BACK FOR GOOD

27/05/2020

Anche di questi tempi, musica e tecnologia ci aiutano a sentirci tutti più vicini, tra di noi, ma anche col passato…

Dopo dieci anni dalla prima reunion ufficiale, il cantante britannico Robbie Williams si riunirà ai Take That, assieme a Gary Barlow, Mark Owen e Howard Donald, per una notte e una soltanto. E così, i tanti Thatters, questo venerdì 29 maggio, alle h 8:00 p.m., assisteranno ad un concerto streaming unico, che celebrerà la reunion della boy band più famosa degli anni ’90. Forse, i quattro ragazzi non sono più così tanto boy, ma continuano a dimostrarci la voglia del contatto con le numerose “fan-girl”. Il concerto sarà “in lockdown”, per cui ogni membro si esibirà da casa propria: ci tengono anche loro a rispettare le regole! L’evento sarà sponsorizzato dalla società di comparazione dei prezzi nel Regno Unito Compare The Market e sarà trasmesso sul canale YouTube Meerkat Music e su Facebook. Sarà presente un quinto ospite, un tipo particolare, la mascotte della compagnia, il suricate Aleksandr Orlov. Sfortunatamente, lo spettacolo è stato progettato per il mercato britannico: per quanto riguarda i fan di tutto il mondo, non è assicurata la performance live (si confida nella registrazione e quindi in un successivo upload sul network). È comunque una bella notizia il fatto che i nostri ragazzi torneranno a cantare assieme, e per di più per una buona causa: lo scopo sarà infatti quello di raccogliere fondi per la Nordoff Robbins, la maggiore organizzazione benefica indipendente di musicoterapia in Regno Unito, e la Crew Nation, che sostiene gli artisti duramente colpiti dalla chiusura forzata dell’industria musicale.

Anche durante lo stadio più critico della quarantena, i nostri ragazzoni si sono dati da fare per tenere compagnia ai propri fan, come, del resto, hanno fatto molte altre star, attraverso video e live su Instagram e Facebook. Ad esempio, Howard si è dato alla lettura di favole e alla attività di disc jockey; Mark ha intrattenuto il pubblico con giochi in cui bisognava indovinare su quali note stesse ballando (“Silent disco”) o indovinare il film mimato (“Name the movie”), arrivando pure a improvvisarsi maestro di yoga! Infine Gary, con le sue crooner sessions, nelle quali  sono stati invitati Howard, (con cui ha cantato “Amazing”), Mark (con una cover di “The Whole Of The Moon” dei Waterboys ) e, dulcis in fundo, Robbie, con cui ha eseguito “Shame” (il loro duetto contenuto all’interno di “In and Out of Consciousness: The Greatest Hits 1990-2010″).

Il gruppo si era unito l’ultima volta nel dicembre 2018, in occasione della finale di X Factor UK, anche qui per un’unica serata. Sarebbe bello rivedere la band al completo in tour… E se fosse possibile!? Al Daily Star, Robbie ha dichiarato: «Sono ragazzi adorabili, i miei ragazzi sono incredibilmente fighi, sono stato in una chat di conferenza Zoom con i Take That la scorsa settimana. Quello che abbiamo vissuto è qualcosa che può essere condivisa solo tra noi perché abbiamo sperimentato qualcosa nell’universo che solo noi abbiamo provato». Pertanto , da questo incontro online sarebbe venuta alla luce l’ipotesi di un tour insieme nel 2022, anno che coinciderà con il trentesimo anniversario dall’uscita del primo album di debutto, “Take That & Party”. Robbie ha aggiunto:  «Mi piacerebbe coinvolgere Jason, ma realisticamente non credo possa accadere. Se potessimo riavere Jay sarebbe perfetto». Il quinto componente, infatti, Jason Orange, aveva lasciato definitivamente il gruppo nel 2014, ritirandosi a vita privata, così privata che a quanto pare non risponde neanche agli auguri di Natale! Qualche settimana fa Williams ha rivelato di aver persino assunto un investigatore privato per scoprire che fine avesse fatto colui che preparò le coreografie più iconiche della boy band.

Ma non rimpiangiamo il passato. Godiamoci questa serata e, se possibile, doniamo e aiutiamo il prossimo!

Laura, 3A

Leggi anche

Coachella: un universo di musica e colori in terra californiana

“I come to music festivals because I love music. But also clearly I have a …

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com